LaBellaSicilia.it

 ■ Caltagirone

 

A 68 km da Catania e a 608 m. sul livello del mare, Caltagirone domina la piana di Catania e Gela ad anfiteatro tra i Monti Iblei e i Monti Erei.

Durante l'inverno la pittoresca posizione geografica e la forte escursione termica tra il giorno e la notte danno spesso origine ad una fitta nebbia, familiarmente detta "a paisana".
Per arrivare a Caltagirone da Palermo si consiglia l'autostrada CT - PA (A 19) uscita Enna, proseguendo in direzione Piazza Armerina, San Michele di Ganzaria, Caltagirone.

 

STORIA

Caltagirone ha origini antichissime: il suo territorio fu abitato fin dalla preistoria e vi si trovano, sparse, diverse necropoli. Greci, siculi, saraceni e spagnoli la occuparono nel corso dei secoli, lasciando ampia testimonianza del loro passaggio nel notevole patrimonio archeologico, artistico e architettonico della città.

Importante mercato agricolo, durante la dominazione araba vide fiorire l'arte della ceramica, che a tutt'oggi conferisce fama alla città.
Caltagirone, il cui nome deriva dall'arabo Cal'at Ghiran e significa 'castello dei vasi ', è uno dei siti archeologici più importanti del Mediterraneo per il ritrovamento di un gran numero di ceramiche prodotte nelle diverse epoche.

Nel 1030 la città fu conquistata dai liguri, e i rapporti con Genova non si interruppero neanche quando Caltagirone divenne città demaniale e sviluppò un'autonomia e una cultura proprie.

Il suo splendore fu irrimediabilmente leso però dal terremoto del 1693 che rase al suolo il paese; diversamente da quanto accadde per altri centri della Sicilia orientale qui la ricostruzione non trasformò però l'originario impianto medievale, limitandosi ad inserire nel vecchio tessuto urbano le nuove costruzioni barocche caratterizzate da scalinate, balaustre, campanili e cornici nel "nuovo" stile.

Nella storia della città figura, infine, un nome importante della storia della politica italiana: Don Luigi Sturzo. Fondatore del Partito Popolare, precursore della Democrazia Cristiana, il prete nacque e sperimentò, in questo piccolo centro siciliano, la sua teoria politica. Tra i suoi cittadini Caltagirone annovera anche Mario Scelba, Ministro degli Interni nei primi governi del dopo guerra e Mario Milazzo, fautore del primo governo di centrosinistra della Regione siciliana.

 

ITINERARI

Uscendo dalla città in direzione di Niscemi si incontra la chiesa quattrocentesca, e il chiostro, di Santa Maria di Gesù, al cui interno, ricco di marmi e affreschi, si trova la Madonna della Catena, opera di Antonello Gagini.
Proseguendo nella stessa direzione si possono ammirare lungo il percorso alcuni splendidi parchi ottocenteschi di antiche ville nobiliari, alcune delle quali purtroppo in cattivo stato di conservazione o addirittura abbandonate dai proprietari.

Da visitare è la cittadina di Grammichele, che giace su di un colle a 15 km da Caltagirone. Costruita ex novo per accogliere i superstiti del terremoto del 1693, dopo che il paese originario fu completamente distrutto dal sisma la città risulta di grande fascino per l'originalità del suo impianto urbano.

La nuova città infatti fu progettata in maniera unitaria e ne è caratteristica la pianta esagonale (l'utopia della città ideale di matrice rinascimentale), voluta da Carlo Maria Carafa Branciforte, principe di Bufera: l'immagine dall'alto è suggestiva e ricorda la perfetta costruzione geometrica della tela di un ragno.

Dalla piazza centrale, ancora esagonale, si irradiano gli assi viari principale della città, e su di essa si affacciano la Chiesa Madre, che risale al '700, e il Palazzo Comunale, opera di Carlo Sada.
Il sistema viario si sviluppa parallelamente alla piazza, definendo altrettanti esagoni, sempre più grandi man mano che ci si allontana dal centro.
Caltagirone, Catania, Caltagirone, Catania, Caltagirone, Catania, Caltag

 

 

 

 

Caltagirone Vacanze Caltagirone Vacanza Caltagirone Turismo Caltagirone itinerari turistici Caltagirone Vacanze Caltagirone Vacanza Caltagirone Turismo Caltagirone itinerari turistici Caltagirone Vacanze Caltagirone Vacanza Caltagirone Turismo Caltagirone itinerari turistici Caltagirone Vacanze Caltagirone Vacanza Caltagirone Turismo Caltagirone itinerari turistici

 

 

 

 

 

 

Google

 

  Partners

Calendario

  Partners

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

-

> Torna all'inizio

e-Shop

Parcheggio Eolie

Contatti

Case Vacanza

Seguici su:

 

 

Copyright © 2006 - 2014 -  LaBellaSicilia.it e soggetta all'attività di direzione e coordinamento di 2G

Progettazione, realizzazione, search engine marketing, visibilità motori di ricerca: 2G

 

Ogni azienda che offre servizi tramite LaBellaSicilia.it  è un'impresa giuridicamente e matrimonialmente autonoma,

e quindi la catena di appartenenza non è responsabile di eventuali illeciti compiuti all'interno dei suoi punti vendita.

Questo Portale Web in questo momento offre solo servizio di informazione turistica - enogastronomica.

 

Le foto riprodotte in questo sito web provengono in prevalenza da internet e sono pertanto ritenute di dominio pubblico.

Gli autori delle immagini o i soggetti coinvolti posso in ogni momento chiedere la rimozione,

scrivendo a uno degli indirizzi di posta elettronica.

 

Link: Bed and Breakfast a Milazzo, Bed & Breakfast e Casa Vacanza a Milazzo, Case e Appartamenti Vacanze a Milazzo

 

tag: case vacanze isole eolie, offerte appartamenti mare sicilia hotel isole eolie, case vacanza milazzo isole eolie, case vacanza milazzo, case vacanza mare milazzo, Bed and Breakfast Milazzo,  Bed and Breakfast Milazzo mare, vendita online prodotti tipici siciliani, prodotti tipici siciliani vendita online, pistacchio di bronte vendita online, salame suino nero dei nebrodi vendita online, creme siciliane vendita online, conserve siciliane vendita online prenotazione offerta low cost case vacanze sicilia mare